domenica, 29 Maggio 2022

Falsi profili per adescare ragazzini in chat: mamma fa arrestate pedofilo 37enne

Usava Telegram e Kik Messenger per avvicinare i minorenni. Il 37enne deve rispondere di pornografia minorile e violenza sessuale aggravate. Le indagini sono partite dopo che la madre di una vittima aveva notato dei messaggi "strani" sullo smartphone del figlio.

Da non perdere

Stando alle indagini, adescava le sue vittime usando Telegram e Messenger. Deve rispondere di pornografia minorile e violenza sessuale aggravate l’uomo arrestato dalla Polizia di Piacenza su richiesta della Procura di Milano. Secondo gli inquirenti, il 37enne avrebbe creato profili falsi su Kik Messenger e su Telegram. In una prima fase, avrebbe conquistato la loro fiducia. Poi, avrebbe richiesto foto particolari e videochiamate ai ragazzini. Le indagini sono scattate quando la madre di un tredicenne di Lodi ha notato la presenza di messaggi strani sullo smartphone del figlio. La Squadra Mobile ha così messo sotto controllo il cellulare del 37enne e ha scoperto una serie di messaggi identici ad altre vittime.

Ultime notizie