sabato, 28 Maggio 2022

Sede legale in Romania per non pagare le tasse: scoperta evasione fiscale da 150mila euro – VIDEO

Le Fiamme Gialle italiane hanno interpellato l’amministrazione fiscale della Romania, dove la società non svolgeva alcuna attività. Tutti i dipendenti erano inquadrati secondo la normativa contributiva rumena pur essendo residenti in Italia da molti anni.

Da non perdere

La Guardia di Finanza di Lucca ha scoperta una società che era costituita solo formalmente in Romania ma, in realtà, attiva in Versilia e operante nel settore della pulizia di edifici e strutture alberghiere. Avrebbe nascosto al fisco italiano oltre 150mila euro e impiegato anche lavoratori irregolari. Dalle indagini è emerso che la società era stata costituita in Romania solo per evitare di essere assoggettata a tassazione in Italia. In realtà dal 2018 al 2021 avrebbe esercitato l’attività esclusivamente in Italia, tramite la stipulazione di contratti di appalto con alberghi e strutture ricettive della Versilia nell’ambito della pulizia.

Le indagini sono state avviate grazie alla segnalazione dell’Ispettorato Territoriale del Lavoro Lucca-Massa Carrara. Le Fiamme Gialle italiane hanno interpellato l’amministrazione fiscale rumena che ha confermato che la società in questione non svolgeva alcuna attività in Romania e che la sede dichiarata era un semplice indirizzo di domiciliazione, tutti i dipendenti erano inquadrati secondo la normativa contributiva rumena pur essendo residenti in Italia da molti anni. Il principale indagato è la titolare della ditta, una donna rumena residente in Italia da oltre 10 anni; è stata attribuita d’ufficio una Partita IVA ed è incriminata per aver sottratto a tassazione oltre 150mila euro di ricavi realizzati nel nostro Paese. È stata sanzionata anche per le violazioni in materia di lavoro.

Ultime notizie