sabato, 4 Dicembre 2021

Energia verde, bancarotta fraudolenta e reati tributari: in manette coniugi truffatori

I coniugi-imprenditori S.Rago e L. Ferrara sono stati arrestati per bancarotta fraudolenta e reati tributari. La Guardia di Finanza ha eseguito il sequestro della società e degli immobili per un valore di oltre due milioni di euro.

Da non perdere

Oggi la Guardia di Finanza di Potenza ha arrestato  Sabato Rago, di 44 anni e posto agli arresti domiciliari la 49enne Lucia Ferrara, coniugi e imprenditori operanti nel settore delle energie rinnovabili, per bancarotta fraudolenta e reati tributari.

Le Fiamme Gialle hanno eseguito anche un sequestro preventivo della società a loro riconducibile, la ROGO SOLAR TECHNOLOGY S.r.l. e hanno contestato ai coniugi la mancata dichiarazione di notevoli introiti derivanti dall’installazione di impianti eolici; i controlli dell’Agenzia dell’Entrate ha confermato la posizione debitoria, nei confronti dell’Erario, della società e i finanzieri hanno proceduto anche al sequestro degli immobili in possesso dei coniugi per un valore di oltre due milioni e mezzo di euro.

Inoltre, la Guardia di Finanza ha scoperto che in seguito all’indebitamento societario e ad azioni risarcitorie messe in atto da clienti non soddisfatti, la società nel 2018 aveva cessato qualsiasi attività, spostando, però il patrimonio e la gestione su una nuova impresa, la RAGO SOLAR S.r.l. e che nel corso degli anni i due imprenditori hanno proceduto alla spoliazione e al trasferimento del patrimonio della società per sottrarsi al pagamento delle imposte.

Ultime notizie