domenica, 24 Ottobre 2021

Kabul, Talebani attaccano covi Isis dopo l’attentato alla moschea

Il bilancio dell'attentato alla moschea Id Gah, la seconda moschea più grande di Kabul, avvenuto ieri, è di almeno 12 morti e 32 feriti. i Talebani per risposta hanno ucciso un numero non ancora precisato di jihadisti dello Stato Islamico (Isis), attaccando un loro covo nel nono e diciassettesimo distretto di Kabul.

Da non perdere

Il bilancio dell’attentato alla moschea Id Gah, la seconda moschea più grande di Kabul, avvenuto ieri, è di almeno 12 morti e 32 feriti. Questo quanto riferito dal corrispondente di al Jazeera, citando le fonti della sicurezza. Le vittime sono in parte civili e in parte talebani. La bomba è esplosa all’ingresso della moschea, vicina al cancello, nel momento in cui i fedeli stavano uscendo per fare le condoglianze a Zabihullah Mujahid, portavoce del governo talebano, dopo la celebrazione del funerale della mamma.

L’attacco non è ancora stato rivendicato da nessuno ma a seguito di questo episodio, i Talebani hanno ucciso un numero non ancora precisato di jihadisti dello Stato Islamico (Isis), attaccando un loro covo nel nono e diciassettesimo distretto di Kabul. Stando a quanto dichiarato dall’emittente Tolo News, che si rifà ad una fonte della sicurezza dell’Emirato islamico dell’Afghanistan, si tratterebbe di una rappresaglia in risposta all’attacco alla moschea. Nonostante l’attentato non abbia ancora avuto una paternità ben definita a cui ricondurlo, da quando i talebani hanno preso il potere, gli attacchi dei miliziani dell’Isis sono aumentati di molto in territorio afghano.

 

Ultime notizie