sabato, 18 Settembre 2021

Sileri: “Più facile morire di covid che di cancro”

"Sto già soffrendo per i 130 mila passati, 30mila morti nei prossimi mesi non li vuole nessuno. A ottobre i non vaccinati saranno quelli più colpiti". Così il sottosegretario alla Salute Sileri intervenuto su Rai3.

Da non perdere

Potrebbero essere 30mila i decessi durante prossima ondata di Covid in Italia. Queste le parole del sottosegretario alla Salute, Pierpaolo Sileri, durante un intervento ad Agorà Estate su Rai Tre. Sileri ha spiegato come in questa ondata, con variante delta, la maggior parte delle persone colpite sono state quelle non vaccinate, o coloro che sono in attesa della seconda dose; ma ad ottobre i non vaccinati saranno quelli più colpiti. Considerando che ci sono quasi 4milioni di persone non vaccinate potremmo arrivare a “soffrire la morte di 30mila persone”.

“Questo non è accettabile  – ha detto fermamente -. È l’ultima chiamata. Bisogna vaccinare e proteggere la popolazione”. L’Italia ha visto morire 130mila persone e senza vaccinazione potrebbero morirne altre 30mila, Sileri afferma “Non ne voglio altri”. “Oggi è più facile morire di Covid che di cancro, nello stesso periodo di tempo. Chiunque dice che non crede al Covid dice una fesseria”.

Ultime notizie