venerdì, 24 Settembre 2021

Disperso parapendista sulle Dolomiti friulane: partecipava ad una competizione

I volontari della Protezione Civile ieri sera avevano raggiunto la zona del monte Valinis, a Meduno, dove un altro parapendista, un tedesco di 56 anni, in una rovinosa caduta in fase di decollo, aveva riportato gravi ferite alla schiena.

Da non perdere

Un ennesimo parapendista è dato per disperso, questa volta di tratta di un toscano di 57 anni, è disperso da ieri sulle Dolomiti friulane. L’uomo stava partecipando a una competizione ed era partito dalla Slovenia ieri mattina.

A dare l’allarme sono stati i i familiari a dare l’allarme dopo che l’ultimo rilevamento è avvenuto verso le 18, nella zona di Tramonti di Sopra (Pordenone). Il suo cellulare successivamente non è stato più raggiungibile. La Sores, Struttura Operativa Regionale Emergenza Sanitaria del Fvg, ha allertato il Soccorso alpino ieri sera, intorno alle 21.30, quando i familiari hanno chiesto aiuto dopo aver tentato invano di rintracciarlo.

Inizialmente si era deciso di utilizzare un elicottero militare dotato di visori notturni, ipotesi poi accantonata perché ritenuta di scarse possibilità di successo; si è allora deciso di utilizzare l’elicottero della Protezione Civile che sta operando in zona dalle prime luci del mattino. L’elicottero ha prelevato alcuni tecnici della stazione del Soccorso Alpino di Maniago per iniziare le perlustrazioni dall’alto e via terra. Al momento non è stata rilevata nessuna traccia dello sportivo.

Questi incidenti sono all’ordine del giorno, infatti i volontari della medesima stazione ieri sera avevano raggiunto la zona del monte Valinis, a Meduno, dove un altro parapendista, un tedesco di 56 anni, in una rovinosa caduta in fase di decollo, aveva riportato gravi ferite alla schiena. È stato trasportato d’urgenza con l’elicottero sanitario all’ospedale di Udine.

Ultime notizie