sabato, 25 Settembre 2021

Collezione Barbie Tokyo2020, manca quella asiatica: è bufera mediatica

Il progetto di creare una serie inclusiva, stride con l'assenza di una bambola dai tratti asiatici. Ironia della sorte, l'incidente diplomatico si è verificato proprio nell'anno in cui le Olimpiadi si sono svolte a Tokyo, con tanti atleti asio-americani che hanno ottenuto risultati importanti, come Sunisa Lee, prima hmong-americana della storia a portare a casa la medaglia d'oro nella ginnastica artistica.

Da non perdere

Scivolone per Mattel, che dopo aver creato una collezione di Barbie dedicata alle scienziate che stanno lottando contro il Covid, ora lancia una serie ispirata alle atlete che hanno partecipato alle Olimpiadi di Tokyo. Peccato però che tra le nuove bambole, ne manchi una asiatica: inevitabile l’incidente diplomatico sui social media.

Nella collezione ci sono cinque Barbie che rappresentano altrettanti sport che hanno fatto per la prima volta ingresso ai Giochi quest’anno: baseball e softball, arrampicata sportiva, karate, skateboard e surf.

Il progetto di creare una serie inclusiva e innovativa, stride fortemente con l’assenza di una bambola dai tratti asiatici. Ironia della sorte, l’incidente diplomatico si è verificato proprio nell’anno in cui le Olimpiadi si sono svolte a Tokyo, con tanti atleti asio-americani che hanno ottenuto risultati importanti, come Sunisa Lee, prima hmong-americana della storia a portare a casa la medaglia d’oro nella ginnastica artistica.

Ultime notizie