sabato, 25 Settembre 2021

Gianmarco Tamberi, da batterista rock a oro olimpico

“Fino a qualche anno fa suonavo la batteria con una band di amici, ‘The Dark Melody’, ma ho dovuto smettere per mancanza di tempo”.

Da non perdere

Prima di essere un grande atleta, Gianmarco Tamperi ha un passato da batterista rock!

Ieri, 1 agosto 2021, alle Olimpiadi di Tokyo 2020, Gianmarco Tamberi ha vinto la medaglia d’oro, a pari merito con Mutaz Essa Barshim, nel salto in alto. Classe 1992 di Civitanova Marche, Tamberi si è aggiudicato l’oro solo dieci minuti prima del velocista Marcell Jacobs nei 100 metri.

Oltre quindi alla passione per lo sport che ho la ha portato a raggiungere traguardi importanti, nel suo curriculum spunta il suo passato da batterista con particolare attenzione a quei brani rock che arrivano “anni 70”

Un passaggio della presentazione recita: “Primatista italiano della specialità, “Gimbo” ha abbandonato la “mezza barba” per essere come Legolas del bestseller fantasy Il Signore degli Anelli, ma per lui che ha suonato la batteria nel gruppo “The Dark Melody” con un classico repertorio rock anni Settanta, la musica non cambia: a Tokyo farà di tutto per essere il frontman protagonista della Nazionale azzurra”.

“Adoro la musica”. L’atleta, ha affermato che tutt’oggi associa una canzone ad ogni gara, come era già accaduto in passato a Colonia nel 2015 quando, stabilendo il record di salto con  2,34 (oggi superato!) aveva dichiarato che “li ho saltati concentrandomi con ‘Tsunami’ dei DVBBS e Borgeous”. “Fino a qualche anno fa suonavo la batteria con una band di amici, ‘The Dark Melody’, ma ho dovuto smettere per mancanza di tempo”.

Ultime notizie