martedì, 19 Ottobre 2021

Caraibi, Elsa causa tre morti e punta sulla Florida: uragano declassato a tempesta tropicale

L'Uragano Elsa si sta abbattendo su Cuba con venti e piogge forti. Dopo aver causato la morte di due persone, la sua forza è diminuita ed è stato declassato a a tempesta tropicale. Tra due giorni dovrebbe raggiungere la Florida.

Da non perdere

In questo momento, l’Uragano Elsa si sta abbattendo su Cuba con venti e piogge forti. Dopo aver causato la morte di due persone, una nella Repubblica Domenicana, l’altra sull’isola di Santa Lucia, la sua forza è diminuita ed è stato declassato a a tempesta tropicale. Tra due giorni dovrebbe raggiungere la Florida.

Una delle due vittime è un giovane di 15 anni, morto nella regione di Bahoruco, sulla costa meridionale della Repubblica Dominicana. Il ragazzo è stato travolto da un muro crollato a causa della pioggia e del vento.

La stessa dinamica ha causato la morte della seconda vittima, una donna di 75 anni, a Bani Una terza persona è morta a Soufrière, sull’isola di Santa Lucia, nel sud della Martinica, ma non si conoscono ancora le circostanze del decesso.

Il maltempo ha danneggiato parecchie case alle Barbados e causato anche interruzioni di acqua ed elettricità. L’uragano Elsa è stato classificato come categoria uno su cinque della scala Saffir-Simpson.

Si tratta del primo uragano della stagione nell’Atlantico. Da venerdì scorso ha già iniziato ad indebolirsi e, per questo motivo, è stato declassato a tempesta tropicale. Si prevede un possibile leggero rafforzamento durante il suo passaggio su Cuba. Tuttavia, in linea generale, è previsto un indebolimento graduale, con venti che non dovrebbero superare i 95 km/h.

Intanto, a Miami sono stati demoliti i resti del palazzo crollato lo scorso 24 giugno, per evitare che i venti forti possano causare altri danni.

Ultime notizie