giovedì, 28 Ottobre 2021

Variante indiana, aumentano i contagi: preoccupazioni in Europa e Italia

La variante indiana potrebbe far da padrona ad agosto Europa e Italia. Preoccupazione per i parzialmente vaccinati e non vaccinati.

Da non perdere

L’allerta è in continuo aumento, la variante indiana che stava mettendo in ginocchio la  Gran Bretagna, inizia a incutere timore anche in Europa e in Italia, già scossa dal focolaio a Miano. Secondo gli esperti del Centro europeo per la prevenzione e il controllo delle malattie (Ecdc) il virus in circolazione in Europa nel mese di agosto, sarà composto dal 90% dalla variante e il 70% delle nuove infezioni dipenderanno da essa.

Indipendentemente dal vaccino, si ha una protezione quasi eguale agli altri mutamenti, purché sia completo il ciclo vaccinale. Dunque, le preoccupazioni pesano sulle persone parzialmente vaccinate o non ancora vaccinate.

L’Ecdc ha classificato la variante come Voc (Variante che desta preoccupazione), non solo per una maggiore trasmissibilità ma per l’alto rischio di ricoveri.

 

Ultime notizie