giovedì, 24 Giugno 2021

Bastia Umbra, ricattato per una videochiamata piccante: denunciato un 21enne

5.500 € per non far girare foto compromettenti, indagato 21enne che si fingeva donna

Da non perdere

Pensava di mostrarsi a una donna e invece sarebbe stato incastrato da un ventunenne. La trappola sarebbe stata tesa da un ragazzo della Costa d’Avorio ai danni di un 35enne.

Tutto è cominciato con una semplice richiesta di amicizia su un social network da parte di un’avvenente donna. Subito dopo aver accettato l’amicizia è arrivata una videochiamata in cui l’interlocutrice si mostrava nuda e in atteggiamenti intimi.
Malgrado l’uomo abbia confermato di aver mostrato solo il suo volto, dopo alcuni secondi la chiamata si è interrotta ed è arrivato un video in cui si vedevano sia la donna sia la vittima entrambi nudi, ed una richiesta di 5.500 euro, dietro minaccia di divulgare il video.

Contenuti poi effettivamente poi diffusi sui social ed indirizzati ai parenti del malcapitato.

I Carabinieri di Bastia Umbra hanno raccolto la denuncia di tentata estorsione e diffusione illecita di video sessualmente espliciti, reati per cui è stato poi indagato il giovane ivoriano.

Ultime notizie