mercoledì, 23 Giugno 2021

Alitalia, erogato solo del 50% degli stipendi: la protesta dei sindacati

I commissari di Alitalia Fava, Leogrande e Santosuosso hanno annunciato il pagamento del 50% degli stipendi. I sindacati protestano il 18 giugno e necessario sarà risolvere il problema Air Italy.

Da non perdere

I commissari di Alitalia, Fava, Leogrande e Santosuosso hanno annunciato attraverso una comunicazione ai dipendenti, che Alitalia pagherà solo il 50% degli stipendi.

Il pagamento sarà erogato domani 28 maggio, mentre “il restante 50% sarà accreditato nei primi giorni del mese di giugno, indicativamente entro il 3 giugno”, confermano i sindacati.

I commissari straordinari di Alitalia, durante l’incontro avuto con Filt Cgil, Fit Cisl e Ultratrasporti: “Hanno ribadito le certezze delle retribuzioni[…], e non possono essere tollerati ulteriori ritardi”.

Il segretario generale della Cgil, Maurizio Landini, a Rainews24, ha definito impensabile dover pagare un così alto prezzo occupazionale, ma soprattutto è necessario risolvere il problema Air Italy. Il 18 giugno è previsto uno sciopero dei trasporti e non saranno accettati licenziamenti.

Il ministro per le Politiche agricole, Stefano Patuanelli, ha parlato dell’intesa con la Commissione Ue per il decollo della newco Ita: “L’obiettivo è avere una compagnia di bandiera vera e seria come è stata per tanti anni Alitalia […]. L’accordo raggiunto tra le autorità italiane e Bruxelles su Alitalia-Ita che prevede un taglio significativo del personale e flotta ridotta oltre a metà”.

Il ministro dello Sviluppo economico, Giancarlo Giorgetti, sul decollo di Ita: “Non è finita, ci sono tanti passaggi tecnici e non solo. Sicuramente oggi è una tappa importante verso la soluzione del problema”.

“La nuova compagnia “Ita”, potrà partecipare alla gara per il marchio di Alitalia”, ha terminato Giorgetti.

Ultime notizie