martedì, 21 Settembre 2021

Sananda Maitreya, venerdi 14 esce “One Horse Town”

“One Horse Town” un nuovo singolo estratto da “Pandora's PlayHouse”, il  dodicesimo album in studio di Sananda Maitreya

Da non perdere

Esce venerdì 14 maggio nelle radio, “One Horse Town” un nuovo singolo estratto da “Pandora’s PlayHouse”, il  dodicesimo album in studio di Sananda Maitreya, un doppio album di inediti interamente scritto, prodotto, suonato da lui (fatta eccezione per 3 collaborazioni), e pubblicato il 15 marzo da TreeHouse Publishing.

Anticipato dal singolo “In America” e poi dal successivo  “Pie”, il nuovo album di Sananda è un viaggio musicale  prova dell’espressione incendiaria di questo artista e della sua capacità di sovvertire, allo stesso modo, le aspettative dei fan e dell’industria musicale.

Il nuovo singolo si inserisce pienamente nello Zeitgeist, lo spirito del tempo. Si tratta di un brano che si spiega da solo, con le sue lyrics e le sue immagini. Questa canzone infatti prova a spiegarci il nesso tra ‘razza’ e ‘gelosia’ e di come il MALE si possa nascondere ed insidiare dietro le scuse della Filosofia, della Tradizione o delle Credenze. Spesso si gioca la carta del “Patrimonio” come scusa per odiare. La causa principale del “RAZZISMO” non è la Paura o la Superiorità, ma il semplice fatto che siamo gelosi l’uno dell’altro. In ogni caso c’è solo una razza e questa è la Razza Umana. Quindi noi siamo tutte queste tribù diverse e al tempo stesso tutte uniche e speciali perchè se non altro siamo sopravvissuti e siamo ancora qui.

L’uscita del brano è accompagnato dal lancio di un nuovo videoclip scritto e diretto da Sananda insieme all’ illustratore Alessandro Cocchia.
La chiave interpretativa e’ stata quella di raccontare una storia facile, che si compone poco a poco, esattamente come i disegni che la animano. “ racconta Alessandro Cocchia, regista del video,  “E’ una storia senza filtri e senza effetti speciali, ne artefatta ne patinata, ma con una essenza di pura verità e di realtà, che svela un mondo fatto di doodles e di collages di immagini, di giustizia se questa mai arriva:..If Justice Ever Comes At All. (cit.), dopo che 4-3-2-1 e poi più nessuno spettatore è d’accordo, ma a prescindere “they beat the shit out of he”.. Tutto è un viaggio, la concretizzazione di un pensiero che per 3 minuti e 33 secondi trova forma su un foglio di carta per poi svanire, lasciando un segno indelebile nella nostra coscienza di uomini”. 
“Pandora’s PlayHouse” rende omaggio alle ispirazioni, ai mentori e agli affetti dell’artista, che racconta con il suo vissuto le lezioni che lo hanno reso protagonista di una delle carriere più uniche della storia della musica. Un artista multi-platino che ha venduto milioni di copie in tutto il mondo, la carriera di Sananda potrebbe riempire più di una vita – e alcuni direbbero che lo ha già fatto.

Ultime notizie