giovedì, 29 Febbraio 2024
- Advertisement -spot_img

TAG

democrazia

I nuovi autoritarismi: godranno di consenso, sfrutteranno la democrazia, risponderanno ai mercati

L'affermazione di nuovi autoritarismi non porterà il mondo indietro di un secolo, godrà invece della escalation da parte di forze progressiste. Inoltre, saranno molto differenti da quelli che abbiamo conosciuto fino ad ora: godranno di consenso, usufruiranno di procedure democratiche, risponderanno rigorosamente alle esigenze di mercato.

Un’Italia antifascista piace, ma non a tutti.

Sfila a Firenze l'Italia antifascista, 40 mila persone rilanciano messaggi quali: difesa della scuola pubblica, difesa della Democrazia, difesa della Costituzione. Il Ministro Valditara, nel frattempo, si dichiara apertamente antifascista e contro ogni forma di violenza.

Qatar 2022, democrazia e diritti fondamentali: una partita tutta da giocare. Come quella per l’ambiente

Gli eventi sportivi di portata mondiale servono ai potenti per aumentare il loro peso a livello globale e giustificare l'autorità esercitata verso i propri cittadini e gli oppositori politici.

Sondaggio SWG, il Governo Meloni durerà: 25% ritiene che potrà raggiungere fine legislatura

Nella prospettiva del nuovo Governo, la maggioranza degli elettori di centrodestra si dice sia disposta ad accettare la presenza di tecnici sia sicura che Giorgia Meloni riuscirà a gestire i contrasti con gli alleati. Dai dati analizzati emerge anche la crisi percepita del modello democratico occidentale e lo stato emotivo del Paese, che vede un 50% degli intervistati definire la vita vissuta come in linea col proprio ideale.

Usa, Obama ai Repubblicani: “Non possiamo dare per scontata la democrazia”

Barack Obama chiede ai repubblicani di non arrivare all'utilizzo dell'ostruzionismo parlamentare per bloccare il For the People Act che riformerà il sistema di voto.

Bielorussia, USA Europa GB e Canada: “Impegno a sostenere le aspirazioni democratiche”

Canada, Gran Bretagna, Stati Uniti e Unione Europea richiamano il regime al rispetto dei diritti umani, delle libertà fondamentali e del diritto internazionale.

Italia, 2 giugno 1946: le donne al voto nasce la Repubblica

L'Italia festeggia la nascita della Repubblica: una Nazione libera, democratica e giusta. Una data che ha cambiato per sempre le sorti di ognuno di noi.

Ultime notizie

- Advertisement -spot_img