sabato, 15 Giugno 2024

Russia, Putin rilascia dichiarazioni importanti: avvertimenti alla NATO e messaggi all’Italia

Putin ha riconosciuto una posizione più moderata dell'Italia rispetto ad altri paesi europei, elogiando il governo italiano per la sua attitudine meno ostile verso la Russia

Da non perdere

Durante il forum economico di San Pietroburgo, Vladimir Putin ha rilasciato dichiarazioni significative sulle attuali tensioni geopolitiche, rivolgendo avvertimenti alla NATO e messaggi particolari all’Italia.

Il presidente russo ha ribadito che la Russia non attaccherebbe mai la NATO, definendo chi lo sostiene “un pazzo”. Tuttavia, ha sottolineato che Mosca è pronta a utilizzare ogni mezzo per difendere la propria sovranità, compresi i missili nucleari, se necessario. “L’Occidente crede che la Russia non userebbe mai armi nucleari, ma se la nostra sovranità e integrità verranno minacciate, potremmo usare tutti i mezzi necessari”, ha affermato Putin, lasciando aperta la possibilità di un’escalation inquietante.

Armi Occidentali e Conflitto in Ucraina
Putin ha sottolineato come l’invio di armi occidentali all’Ucraina rappresenti un “passo molto pericoloso”. Ha criticato apertamente la decisione degli Stati Uniti di autorizzare Kiev a colpire obiettivi in ​​Russia, dicendo che questa mossa alimenta il conflitto. “Se vuoi fermare le ostilità in Ucraina, smetti di fornire armi. E queste azioni si fermeranno entro due, massimo tre mesi”, ha dichiarato, rivelando che istruttori e consiglieri occidentali già presenti in Ucraina stanno subendo perdite.

Messaggi all’Italia
Putin ha riconosciuto una posizione più moderata dell’Italia rispetto ad altri paesi europei, elogiando il governo italiano per la sua attitudine meno ostile verso la Russia. “In Italia la russofobia dei cavernicoli non sta prosperando e questo lo teniamo in considerazione”, ha detto. Ha inoltre espresso speranza in un rapido ripristino dei rapporti con l’Italia una volta conclusa la guerra in Ucraina, augurandosi che ciò avvenga “forse anche più velocemente che con qualsiasi altro paese europeo”.

Le dichiarazioni di Putin al forum di San Pietroburgo riflettono una duplice strategia: da un lato, un abbassamento dei toni riguardo un possibile attacco alla NATO, dall’altro, una ferma determinazione a difendere la sovranità russa con ogni mezzo. Mentre il conflitto in Ucraina continua, il presidente russo invia segnali misti di minaccia e apertura, cercando di contrastare il contesto geopolitico e mantenendo aperti i canali di dialogo con i paesi come l’Italia.

Ultime notizie