martedì, 16 Aprile 2024

Ucraina, la Russia non attaccherà Europa: ma pronta a colpire gli F16 donati per combatterla

La Russia non ha intenzione di attaccare nessun paese membro della NATO, ma ha avvertito che se l'Occidente fornirà caccia F-16 all'Ucraina, questi verranno abbattuti dalle forze russe anche se si trovassero in aeroporti di paesi terzi.

Da non perdere

Il presidente russo Vladimir Putin ha dichiarato che la Russia non ha intenzione di attaccare nessun paese membro della NATO, ma ha avvertito che se l’Occidente fornirà caccia F-16 all’Ucraina, questi verranno abbattuti dalle forze russe anche se si trovassero in aeroporti di paesi terzi. Le sue dichiarazioni sono state riportate dal Cremlino e riprese dai media russi.

Parlando durante una visita a Torzhok, nella regione di Tver, Putin ha rassicurato che la Russia non ha piani aggressivi nei confronti di Polonia, paesi baltici o Repubblica Ceca. Ha criticato l’espansione dell’alleanza militare guidata dagli Stati Uniti verso est dopo il crollo dell’Unione Sovietica nel 1991, definendola un tentativo di spaventare i paesi europei per ottenere finanziamenti. Putin ha definito “assurdità” l’idea che la Russia attaccherà altri paesi dopo l’Ucraina.

Il presidente russo ha poi enfatizzato che l’invio di caccia F-16 all’Ucraina non cambierà la situazione sul campo di battaglia. Ha avvertito che se questi aerei verranno utilizzati da aeroporti di paesi terzi, diventeranno obiettivi legittimi per la Russia ovunque si trovino. Putin ha anche suggerito che gli F-16 potrebbero trasportare armi nucleari, aumentando ulteriormente le tensioni nella regione.

Sul fronte della narrativa sulla guerra con l’Ucraina, Putin ha sostenuto che la Russia è impegnata in un’operazione speciale per proteggere le popolazioni in territori storicamente suoi. Ha accusato l’Ucraina di non rispettare gli accordi di Minsk e ha sottolineato che la Russia è stata costretta a passare a una diversa forma di protezione dei propri interessi.

Infine, Putin ha messo in risalto il ruolo degli Stati Uniti, sottolineando che Washington è responsabile di una grande percentuale delle spese militari globali. Ha evidenziato che, nonostante la Russia abbia speso meno in termini assoluti, gli USA hanno un budget militare significativamente più grande.

Ultime notizie