mercoledì, 24 Luglio 2024

Viterbo, crolla il muro di una palazzina e colpisce due operai: il più grave non è sopravvissuto

La Procura di Viterbo ha aperto le indagini per analizzare le dinamiche del drammatico incidente, in cui un dipendente è stato travolto dai mattoni precipitati e ha perso la vita dopo il trasporto in ospedale.

Da non perdere

Nella giornata di ieri, nel comune di Corchiano, in provincia di Viterbo, si è verificato l’ennesimo caso di incidente sul lavoro, a causa del quale uno dei due operai coinvolti ha perso la vita. La vittima, un operaio moldavo 54enne, era stata urgentemente trasportata presso il Policlinico Gemelli di Roma, mentre il collega, con qualche lieve ferita, era stato indirizzato al pronto soccorso dell’ospedale Andosilla di Civita Castellana.

A causa delle gravi lesioni riportate, dovute al crollo di una controparete presso uno stabile dell’Ater (Azienda Territoriale per l’Edilizia Residenziale), l’operaio non ha superato la notte. I soccorsi sono stati chiamati da altri due colleghi presenti sul posto, messi in allarme dal rumore dello schianto dei mattoni a terra. Secondo le prime ricostruzioni, come riporta ViterboToday, i lavori all’interno del cantiere non erano ancora iniziati e la presenza degli operai era finalizzata allo svolgimento di alcuni accertamenti preliminari. Il sopralluogo tuttavia ha avuto un drammatico epilogo, che va ad aggiungersi ad altri numerosi casi di mancata sicurezza sul posto di lavoro.

La Procura della Repubblica di Viterbo ha aperto un fascicolo di indagini riguardo all’accaduto e tre famiglie sono state preventivamente evacuate dalla palazzina oggetto del crollo. Impegnati nella ricostruzione della dinamica dell’incidente, con eventuali responsabilità annesse, sono i carabinieri di Civita Castellana e gli ispettori della ASI.

Ultime notizie