domenica, 29 Gennaio 2023

Manovra, domani alla Camera venerdì la fiducia. Soppressa norma Pos restano le multe. RdC, quota affitto al proprietario

Dopo una maratona notturna, l'esame degli emendamenti è stato concluso. Il testo approderà domani in Aula alla Camera ed è atteso il voto di fiducia venerdì. Novità: Mutuo negoziabile e cambia norma su pensioni. Prorogato Bonus Mobili. Ok caccia ai cinghiali per motivi di sicurezza in città. Stretta al Reddito di Cittadinanza.

Da non perdere

Al settimo giorno di lavoro sulla manovra 2023, la commissione bilancio della Camera, dopo una maratona notturna, ha concluso l’esame degli emendamenti e ha dato il mandato ai relatori: Paolo Trancassini, Roberto Pella e Silvana Comaroli. Il testo è pronto per essere accolto in Aula alla Camera domani 22 dicembre, il voto di fiducia è atteso venerdì 23 dicembre.

Pos, soppressa norma sul tetto di 60 euro tornano le multe

Dopo il dietrofront da parte del Governo, tornano le multe per i commercianti che si rifiutano di accettare pagamenti con carte e bancomat. Via libera in commissione Bilancio alla Camera l’emendamento che sopprime la modifica introdotta nella stessa legge di bilancio con cui si introduceva un tetto di 60 euro entro il quale i commercianti avrebbero potuto rifiutare transazioni col pos senza incorrere in sanzioni.

Pos, tavolo per costi commissione e contributo straordinario

Per trovare delle soluzioni con l’obiettivo di mitigare i costi delle transazioni elettroniche fino a 30 euro a carico degli esercenti, arriva un tavolo permanente tra le categorie interessate. Però, qualora non si dovesse arrivare ad un “livello dei costi equo e trasparente”, scatterebbe per i prestatori dei servizi di pagamenti e le banche un “contributo straordinario” destinato a misure per contenere l’incidenza dei costi a carico degli esercenti.

18App rimodulata: in arrivo due nuovi bonus

In arrivo due nuovi bonus che si basano sul reddito e sul merito: la “Carta della Cultura Giovani” e la “Carta del merito“. La prima è destinata ai residenti in Italia che appartengono a nuclei familiari con ISEE fino a 35mila euro. Verrà assegnata e potrà essere utilizzata nell’anno successivo a quello del compimento dei 18 anni. La seconda, invece, è destinata a tutti coloro che si diplomano con 100 centesimi. Entrambe valgono 500 euro ciascuna e sono cumulabili.

Mutuo negoziabile e cambia norma su pensioni

Torna la possibilità di rinegoziare il mutuo passando dal tasso variabile a quello fisso. Inoltre, cambia anche la norma che rivede per il 2023 e 2024 la rivalutazione automatica delle pensioni: dall’80 all’85% sale la rivalutazione per gli assegni tra 4 e 5 volte il minimo, si tratta di all’incirca 2mila-2500 euro; mentre, per quanto riguarda le pensioni più alte, gli scaglioni vengono rivisiti con una riduzione della percentuale.

Approvata stretta su RdC, quota affitto direttamente al proprietario

Tema caldo di questa manovra, oltre al Pos, è il Reddito di Cittadinanza. La quota di quest’ultimo prevista per l’alloggio, in caso di abitazione in affitto, sarà erogata direttamente al locatore dell’immobile. Le modalità  verranno definite in seguito con un decreto del ministro del Lavoro. Inoltre, la commissione ha anche approvato l’emendamento riformulato, a firma Lupi, che sopprime la parola “congrua” dal testo della norma, il Reddito di Cittadinanza sarà destinato solo ai giovani che abbiano superato la scuola dell’obbligo.

Nuovo emendamento per lavoratori spettacolo

Su Twitter parla il senatore del PD Dario Franceschini, ex ministro della Cultura.

Prorogato Bonus Mobili, sale a 8mila euro

Il Bonus Mobili verrà prorogato ma non a 5mila euro, bensì a 8mila, riducendo di conseguenza il taglio rispetto ai 10mila euro di quest’anno. Un emendamento approvato prevede, infatti, che per gli anni 2023 e 2024, l’ammontare per l’acquisto di mobili e per l’acquisto di grandi elettrodomestici green nel caso in cui ci fossero interventi di ristrutturazione della casa, sul quale si può chiedere una detrazione del 50% delle spese, salga dai 5mila previsti a 8mila euro.

Caccia ai cinghiali, ok emendamento per la città

Via libera della Commissione anche per l’emendamento che apre la possibilità di abbattimenti di fauna selvatica per motivi di sicurezza stradale anche in aree protette e in città. Apposta la firma di Foti.

Iva al 5% per teleriscaldamento, al 10% per pellet

L’Iva per le forniture di servizi di teleriscaldamento scende al 5% nel primo trimestre del 2023. Approvato anche l’emendamento che riduce al 10% quella applicabile sul pellet.

Congedo parentale all’80% anche per i papà

Sale dal 30 all’80% il congedo parentale e potrà essere utilizzato anche dai papà. Potrà essere usato “in alternativa tra i genitori per la durata massima di un mese fino al sesto anno di vita del bambino”.

Prorogati al 30 giugno 2023 i tavolini e dehors

Liberi fino al 30 giugno 2023 i tavolini all’aperto e dehors. La modifica proroga il termine del 31 dicembre 2022 per l’occupazione del suolo pubblico per il settore della ristorazione.

Ultime notizie