lunedì, 15 Aprile 2024

Reggio Emilia, volontariato sotto shock: abusa di 5 colleghe 50enne ai domiciliari per violenza sessuale continuata

Dopo aver ascoltato le testimonianze, il Procuratore capo ha richiesto una misura cautelare per l'uomo, accettata dal Gip. Oltre alle accuse di violenza sessuale, per l'uomo ci sarebbe l'aggravante di aver abusato dei doveri di un pubblico servizio.

Da non perdere

Nella giornata di ieri 14 dicembre un 50enne di Reggio Emilia, che prestava servizio in un’associazione di volontariato, è stato arrestato dai Carabinieri con l’accusa di violenza sessuale continuata nei confronti di 5 colleghe, ma l’intera vicenda risalirebbe al 2018. Secondo la ricostruzione dell’accaduto, in seguito alle violenze subite le vittime avrebbero denunciato tutto alla Procura. Dopo aver ascoltato le testimonianze, il procuratore capo avrebbe richiesto una misura cautelare per l’uomo che sarebbe stata accettata dal Gip nei giorni scorsi. Oltre alle accuse di violenza sessuale, per l’uomo ci sarebbe l’aggravante di aver abusato dei doveri di un pubblico servizio e di aver commesso le violenze ai danni di persone che svolgevano la professione sanitaria. In seguito all’arresto, per l’uomo sono stati disposti gli arresti domiciliari.

Ultime notizie