martedì, 21 Maggio 2024

Migranti, Ocean Viking arrivata a Tolone: la Germania ne accoglie 80. Tensioni tra Francia e Italia

La nave Ocean Viking con a bordo 230 migranti di cui 57 bambini è sbarcata questa mattina intorno alle 8 nel porto di Tolone in Francia. La Germania pronta ad accoglierne 80.. Non si ferma la polemica nei confronti dell'Italia, con Darmanin che ha definito disumano l'atteggiamento assunto dal nostro Paese verso i migranti a bordo della Ocean.

Da non perdere

La nave Ocean Viking con a bordo 230 migranti di cui 57 bambini è attraccata questa mattina intorno alle 8 nel porto di Tolone in Francia. Secondo il ministro dell’Interno francese Darmanin, circa 80 rifugiati dovrebbero essere affidati alla Germania che si sarebbe accordata con la Francia per farsene carico. La Francia quindi accoglie la nave Ocean Viking ma non cessa il dibattito sulla “questione Migranti”, definendo disumana la gestione di quest’ultima da parte dell’Italia.

La situazione a bordo ma anche all’esterno della nave resta molto complicata, con la Francia che ha definito “eccezionale” la scelta di far approdare l’imbarcazione a Tolone. Darmanin ha definito “incomprensibile” e “disumana” la decisione di Roma di non aprire il porto ai 231 della Ocean, anche quelli in condizioni critiche e subito ha adottato provvedimenti decidendo di sospendere l’arrivo di 3.500 migranti attualmente rifugiati in Italia che avrebbero dovuto essere accolti in terra francese. Piantedosi ha risposto dicendo che la Francia farebbe bene a mettere in atto la solidarietà che spesso e volentieri viene solamente “sbandierata”, riferendosi al fatto che la Francia ha accolto solo qualche centinaia di migranti mentre l’Italia decine di migliaia.

La novità è rappresentata dalle ultime pesanti dichiarazioni del ministro dell’interno francese Darmanin al governo italiano.L’Italia sarebbe colpevole secondo il ministro francese di aver costretto a bordo i migranti per settimane, lasciando che versassero in condizioni di salute precarie, bambini compresi. Sarebbero stati evacuati e portati in ospedale già 4 bambini a Bastia; e molti dei 57 totali starebbero molto male. “In questa situazione l’Italia è stata disumana”, ha detto Gérald Darmanin aggiungendo che “le autorità italiane non sono state neppure professionali, hanno lasciato 20 giorni questa nave senza comunicare nessuna decisione. Cinquecento poliziotti francesi sono già alla frontiera italiana per meglio controllare il nostro confine”.

Ultime notizie