mercoledì, 28 Febbraio 2024

Intossicazione da monossido, documenti scambiati per errore: madre scopre la morte del figlio all’obitorio

Due ragazzi della provincia di Napoli che vivevano a Milano sono rimasti coinvolti in un avvelenamento da monossido di carbonio: c'è stato uno scambio di persona e la madre di uno di loro ha scoperto solo in obitorio la morte del figlio, dichiarato sopravvissuto.

Da non perdere

Due notti fa a Segrate, in provincia di Milano, due ragazzi sono rimasti coinvolti in un avvelenamento da monossido di carbonio, ma la madre di uno di loro ha scoperto solo in obitorio la morte del figlio, ritenuto sopravvissuto all’incidente. Si tratta di Francesco Mazzacane, un ragazzo di 24 anni di Torre del Greco, in provincia di Napoli, che viveva in un residence nei pressi dell’aeroporto di Milano. Dall’inizio di ottobre il giovane stava svolgendo uno stage lavorativo presso un’importante catena di supermercati e soggiornava nell’appartamento con il fidanzato, Pietro Caputo, originario di Torre Annunziata. È stato proprio quest’ultimo ad essere stato dichiarato erroneamente morto, poiché al momento del ritrovamento, i due ragazzi erano a letto e i documenti nei cassetti hanno indotto lo scambio di persona.

La madre di Francesco Mazzacane aveva allertato la struttura di accoglienza dei ragazzi, perché non rispondevano al telefono e già mercoledì scorso era arrivata in Lombardia con alcuni parenti. Lo scambio di persona si è scoperto solo quando lei lo ha potuto vedere nella camera mortuaria. Pietro Caputo è stato ricoverato all’ospedale Fatebenefratelli di Milano in gravi condizioni. Il ragazzo era arrivato il 3 novembre a casa del fidanzato Francesco e aveva intenzione di cercare un lavoro per trasferirsi anche lui a Milano. Il pm Luigi Luzi ha aperto un’inchiesta per omicidio colposo e lesioni colpose, anche se al momento non ci sono ancora indagati. Nei prossimi giorni verrà eseguita l’autopsia su Mazzacane per accertare le cause e l’orario del decesso. Il magistrato ha posto sotto sequestro il locale caldaia e ha disposto la piombatura del contatore.

Ultime notizie