venerdì, 30 Settembre 2022

L’Aquila, percepisce il Reddito di Cittadinanza e arrotonda “la paghetta”: arrestato pusher con sussidio

La Guardia di Finanza ha posto ai domiciliari un uomo di origine marocchina con l'accusa di spaccio di droga in provincia di L'Aquila. Il pusher beneficiava anche del Reddito di Cittadinanza.

Da non perdere

Questa mattina, lunedì 22 agosto, le Guardia di Finanza ha arrestato un uomo di origine marocchina con l’accusa di traffico e spaccio di sostanze stupefacenti nella città di Avezzano, in provincia di L’Aquila. L’uomo è stato trovato in possesso di 16 grammi di cocaina in una zona commerciale della città con un connazionale.

Le perquisizioni effettuate nell’auto e nell’abitazione di uno dei due soggetti, hanno permesso di individuare oltre 3mila euro di sostanze stupefacenti nascoste in involucri di cellophane. È inoltre emerso che i parenti del pusher avrebbero percepito 15mila euro con il Reddito di Cittadinanza. La famiglia avrebbe ottenuto il sussidio dopo aver dichiarato falsamente di risiedere in Italia da oltre 10 anni. Dopo aver effettuato i controlli, l’INPS ha bloccato l’erogazione del sussidio. L’uomo è stato posto agli arresti domiciliari.

Ultime notizie