sabato, 1 Ottobre 2022

Doping calcio, le controanalisi confermano: Palomino positivo, rischia 2 anni di stop

L'argentino era stato trovato positivo al Clostebol dopo un controllo a sorpresa lo scorso 5 luglio. Rischia fino a 24 mesi di squalifica. Ora dovrà dimostrare la sua buona fede davanti al Tribunale Nazionale Antidoping.

Da non perdere

Josè Luis Palomino, difensore in forza all’Atalanta, è risultato positivo al doping anche alle controanalisi. Confermato quindi l’esito del controllo effettuato il 5 luglio scorso dalla Nado Italia. La sostanza vietata rinvenuta dall’agenzia antidoping tramite prelievo era stata il Clostebol, uno steroide anabolizzante derivato dal testosterone, utilizzato soprattutto nelle creme cicatrizzanti. L’argentino rischia ora fino a 2 anni di squalifica, qualora non riesca a dimostrare la sua buona fede davanti al Tribunale Nazionale Antidoping. Così Gasperini, allenatore dei bergamaschi, ha commentato la notizia alla vigilia dell’esordio in campionato: “Perdiamo un giocatore importantissimo. Sappiamo bene quale sia la moralità di questo giocatore, è abbastanza chiara l’involontarietà della sua situazione”.

Ultime notizie