martedì, 9 Agosto 2022

Atp Umago, Sinner trionfa in rimonta contro Alcaraz: aggiornato il ranking

Sinner è campione all'Atp di Umago dopo aver rimontato e vinto per 2-1 contro Alcaraz. Nonostante la sconfitta, quest'ultimo avanza di posizione nel ranking mondiale.

Da non perdere

Jannik Sinner diventa “padrone” dell’Atp di Umago e lo fa con una rimonta da campione. L’azzurro è stato protagonista di un grandissimo torneo sulle rive croate dell’Adriatico, e la vittoria in finale su Carlos Alcaraz è la ciliegina sulla torta. Una vittoria particolare quella di Umago, la prima del 2022 per Sinner, la prima sulla terra rossa per il campioncino di San Candido che in carriera aveva trionfato altre cinque volte ma tutte sul cemento: Sofia Open (2020 e 2021), Great Ocean Road Open, Melbourne (2021), Citi Open, Washington (2021), European Open, Anversa (2021).

Il match

Jannik parte forte, ma è costretto a cedere il primo set al tie-break per una demi-volèe approcciata male. Dopo 6 palle break annullate nel secondo game del secondo set, però, innesta una marcia superiore, inizia la sua rimonta e l’avversario si deve arrendere, sia tecnicamente che fisicamente. Arriva un perentorio 6-7, 6-1, 6-1 e il sesto titolo in carriera per Sinner, che diventa il terzo italiano a trionfare a Umago dopo Fabio Fognini (2016) Marco Cecchinato (2018). I numeri raccontano di una finale molto dura: 2 ore e 26 minuti di gioco, con 9 palle break annullate su 9 da parte di Sinner, capace di servire 6 ace e un 58% di prime palle, trasformandone in punto il 77%.

Jannik Sinner, che non giocherà l’Atp 500 di Washington di cui detiene il titolo, tornerà in campo direttamente a Montreal, per il primo dei due Masters 1000 di agosto che anticipano lo Us Open. Ha commentato così il successo nel torneo di Umago (Croazia): “Sono molto contento, arrivo da una stagione dura. Ho lavorato con impegno per arrivare a essere un giocatore migliore. Il momento che ha cambiato la partita – sottolinea l’azzurro – è stato il terzo game del terzo set. In quella situazione dovevo rimanere in partita e l’ho fatto. Lui ha sbagliato di più, io sono contento di aver portato a casa quel game. Da quel momento sono riuscito ad alzare il mio livello“.

Come cambia il ranking Atp

Nella graduatoria mondiale del tennis maschile in vetta troviamo sempre il russo Daniil Medvedev davanti al tedesco Alexander Zverev e allo spagnolo Rafael Nadal. Aggiornamento in positivo proprio per Carlos Alcaraz che, grazie alla Finale raggiunta all’ATP di Umago, si è portato in quarta posizione, scavalcando il greco Stefanos Tsitsipas. A completare il quadro del gruppo dei migliori dieci tennisti del mondo, troviamo al n.6 Novak Djokovic, che per effetto di alcune scadenze riguardanti Casper Ruud (n.7) ha potuto scavalcare il norvegese, il russo Andrey Rublev, il canadese Felix Auger-Aliassime e Jannik Sinner, vincitore del torneo di Umago citato e sempre più vicino a chi lo precede in graduatoria.
Per quanto riguarda il discorso Italia, detto di Sinner e del suo successo sulla terra rossa croata, abbiamo al n.14 del mondo Matteo Berrettini che non è sceso in campo quest’ultima settimana per dedicarsi alla preparazione degli eventi americani, Lorenzo Musetti, vincitore due settimane fa dell’ATP di Amburgo e attualmente n.30 della classifica, Fabio Fognini (n.55) e Lorenzo Sonego (n.56) nella top-100.

La top Ten

1 Daniil Medvedev (Russia) 7625
2 Alexander Zverev (Germania) 6850
3 Rafael Nadal (Spagna) 6165
4 Carlos Alcaraz (Spagna) 5035
5 Stefanos Tsitsipas (Grecia) 5000
6 Novak Djokovic (Serbia) 4770
7 Casper Ruud (Norvegia) 4685
8 Andrey Rublev (Russia) 3575
9 Felix Auger-Aliassime (Canada) 3445
10 Jannik Sinner (Italia) 3395

Ultime notizie