martedì, 16 Agosto 2022

Volley Nations League femminile, è grande Italia: schiantato il Brasile in finale

Le azzurre ad Ankara non lasciano scampo alla nazionale verdeoro: 3-0 e primo successo italiano nella manifestazione. La under 18 maschile è campione d'Europa. Stasera altre due finali per completare un poker storico.

Da non perdere

L’Italvolley al femminile non finisce mai di stupire. Dopo aver annientato in semifinale la Turchia, le ragazze terribili di Mister Mazzanti sconfiggono il Brasile e vincono per la prima volta la Volley Nations League. Le azzurre succedono nell’albo d’oro agli Usa. Il tecnico italiano inizia la gara con lo stesso sestetto della gara contro le turche: Orro, Egonu, Bosetti, Pietrini, Chirichella, Danesi con De Gennaro a far da libero. Dall’altra parte della rete occhi puntati sulla formidabile Gabi. Le campionesse d’Europa partono a razzo difendendo su ogni palla, e creando subito un solco di 6 punti con le sudamericane. Il Brasile però non ci sta e rientra clamorosamente in partita fino al 24-23. Un servizio sbagliato di Carol ci regala il primo set. Il copione è lo stesso anche nel secondo parziale: iniziamo benissimo l’Italia, salvo poi subire il ritorno delle ragazze di Zè Roberto. Chiude Malinov con uno strabiliante tocco di seconda. Il terzo e ultimo set si gioca punto a punto: il Brasile assume nuova linfa in attacco con la giovane Ana Cristina che appare inarrestabile. A spegnere i sogni di rimonta delle verdeoro ci pensa Egonu, che mura proprio Ana Cristina, portandoci sul 23-21. Ed è sempre il muro (stavolta con Chirichella) a regalarci il punto decisivo del 25-22 che vale uno storico trionfo, ad appena due mesi dai prossimi Mondiali.

Il successo della nazionale seniores non è l’unico di una giornata che rischia di diventare storica per tutto il movimento pallavolistico. A Tbilisi infatti, la Under18 maschile di Zanin si è laureata campione d’Europa battendo 3-0 la Francia. Tra qualche ora sapremo se la nazionale under 22 (sempre contro i transalpini) e la Under 21 femminile (contro la Serbia) riusciranno a guadagnare il gradino più alto del podio.

Ultime notizie