sabato, 13 Agosto 2022

Atletica, Assoluti di Rieti: Jacobs torna a vincere. Elena Vallortigara vola fino a 1.98, scintille Tamberi-Fassinotti.

Marcell Jacobs trionfa agli Assoluti di Rieti nei 100m, dopo il lungo stop durato quasi 40 giorni. Elena Vallortigara salta 1.98 e si piazza al secondo posto mondiale nel 2022. Tamberi vince, saltando 2.26 ma viene ammonito per condotta antisportiva.

Da non perdere

Al ritorno dall’infortunio, Marcell Jacobs vince i 100m agli Assoluti di Rieti con il tempo di 10″12. Per il campione olimpico si tratta del quinto titolo italiano, vinto davanti ai rivali Chituru Ali e Filippo Tortu. “Ho bisogno di gareggiare. Il tempo non mi soddisfa, ma le sensazioni, soprattutto in finale, sono state discrete. Mi manca l’abitudine a certi ritmi, ho cercato il miglior assetto e l’ho trovato solo in parte. In più il vento non ha aiutato. Devo tornare a spingere al 100%, ci proverò sin da giovedì a Stoccolma“. Queste le parole del 27enne di Desenzano al termine della gara. Una prova che, però, fa ben sperare in vista dei Mondiali di Eugene, in programma per il 15 luglio.

Elena Vallortigara vola, Tamberi vincente ma nervoso

Grande prova nel salto in alto per Elena Vallortigara. Sulla pista di Rieti, la 30enne di Schio vola fino a 1.98m, migliorando di 4 centimetri la misura raggiunta finora in questa stagione. Seconda al mondo nel 2022, dietro solo alla campionessa ucraina Iryna Gerashchenko. Elena sarà presente ai Mondiali di Eugene, assieme a Elena Bellò che gareggerà negli 800 metri piani e a Federica Del Buono che sarà presente nei 1500.

Trionfa anche l’altro campione olimpico Gianmarco Tamberi che vince il suo sesto titolo italiano, superando i 2.26 m. A fine gara, Gimbo si trova appaiato con Marco Fassinotti e, a differenza di quanto accaduto alle Olimpiadi, si va allo spareggio. Qui, Tamberi riesce ad avere la meglio sul suo rivale ma, si rende protagonista di un episodio spiacevole. Il ragazzo di Civitanova si rifiuta di stringere la mano all’avversario e viene ammonito per condotta antisportiva. “Sono stato io a provare a salutarlo e lui, come già altre volte in passato, mi ha apostrofato con una frase infelice. ‘Tanto non puoi saltare più mi ha detto’, ben sapendo che il mio solo obiettivo di giornata era andare molto più in alto“. Così, il campione olimpico ha provato a giustificare il suo atteggiamento a fine gara.

Larissa Iapichino si riconferma

Ultime notizie