mercoledì, 29 Giugno 2022

Turisti predoni saccheggiano le spiagge della Sardegna: nei bagagli 19 chili di sabbia e 2mila conchiglie

I turisti che hanno compiuto il furto sono stati fermati all'aeroporto di Cagliari-Elmas grazie ai controlli della Guardia di Finanza. In 10 sono stati sanzionati e rischiano una multa di circa 3000 euro per aver provato a trafugare ingenti quantità di "souvenir" naturali.

Da non perdere

Grazie al lavoro di controllo della Guardia di Finanza e della Sezione Operativa Territoriale delle Dogane, sono stati recuperati a Cagliari 536 ciottoli, 2.073 conchiglie e 19,324 chilogrammi di sabbia saccheggiati dai litorali sardi. I responsabili di questi furti sono i turisti in vacanza che, nei giorni scorsi, hanno pensato di portare via con loro dei “souvenir” da mettere in valigia. La refurtiva è stata scoperta durante i controlli nell’aeroporto di Cagliari-Elmas.

Finora sono stati sanzionati 10 turisti che rischiano una multa fino a un massimo di 3mila euro. Ben 218 ciottoli e 159 conchiglie, provenienti da diverse spiagge del Golfo degli Angeli, sono stati ritrovati all’interno dei bagagli di due signore tedesche, decise a portare a casa un ricordo dell’Isola. Un turista russo, uno lituano e due tedeschi sono stati trovati in possesso rispettivamente di 805, 538, 480 e 180 conchiglie. Un turista italiano aveva nel proprio bagaglio 48 ciottoli e 8,276 chilogrammi di sabbia, divisa in tre bottiglie. Invece tre turisti spagnoli avevano riempito tre bottiglie con 2,420 chilogrammi di sabbia prelevata da Costa Rei e Villasimius e avevano nascosto nel bagaglio 70 conchiglie e 270 ciottoli.

Ultime notizie