sabato, 2 Luglio 2022

F1 Canada, festeggia Verstappen: Sainz chiude secondo un coriaceo Leclerc quinto

A Montréal trionfa Verstappen, che sale a 175 punti nella classifica del mondiale. Uno straordinario Sainz e un magnifico Hamilton completano il podio.

Da non perdere

Max Verstappen vince, non senza qualche grattacapo, il 150esimo GP della sua carriera. Trionfa per la prima volta a Montréal, diventando sempre più leader del mondiale grazie ai suoi 175 punti.
Uno straordinario Sainz conclude secondo, con lo spagnolo che accarezza l’idea del bottino grosso in più di qualche occasione. Nonostante la vettura depotenziata rispetto a Baku, Carlos lotta e spinge come non mai negli ultimi dieci giri, arrivando addirittura sotto al mezzo secondo con Verstappen.

La RedBull si dimostra però ancora una volta la macchina da battere, come dimostra la settima vittoria stagionale, nonché la sesta consecutiva. Sarebbe stata una domenica da sogno a tutti gli effetti per la scuderia austriaca, ma il ritiro di Perez porterà sicuramente qualche pensiero a Chris Horner.
Il messicano, partito 15esimo dopo aver colpito le barriere ieri in qualifica, abbandona anzitempo la gara per un problema idraulico. Ciò nonostante, Checo è ancora al secondo posto, 129 punti, nella classifica piloti, a +3 da Leclerc.

Proprio il monegasco si è rivelato il pilota del giorno, rosicchiando ben 14 posizioni in 70 giri. Leclerc, partito 19esimo per sostituzione della power unit, compie un’impresa sportiva stoica, piazzandosi in quinta posizione.
Domenica da incorniciare anche per la Mercedes, ma soprattutto per Hamilton. Lewis, dopo i problemi alla schiena a Baku, centra il secondo podio stagionale dopo quello in Bahrain, e prosegue la striscia positiva in Canada, che lo ha visto trionfare sette volte.

Da menzionare il giro veloce di Sainz al 63esimo giro, 1’15″749, e i ritiri di Schumacher e Tsunoda, oltre al già citato Perez. Sanzione di cinque secondi per Alonso per i cambi di direzione su Bottas, con lo spagnolo che chiude 7mo, dietro il compagno di scuderia Ocon.
Prossimo appuntamento con la F1 il 1 luglio, con l’attesissimo weekend di Silverstone

Ultime notizie