giovedì, 27 Gennaio 2022

Roma, aggredisce la ex dopo fine della storia: 28enne in manette per tentato omicidio

Uno studente di Medicina dell'Università di Tor Vergata ha aggredito la sua ex con un coltello da cucina. Poi è stato arrestato dai Carabinieri, per lei 21 giorni di prognosi.

Da non perdere

Lesioni personali gravi e tentato omicidio. A queste due accuse dovrà rispondere un 28enne studente di Medicina, ritenuto responsabile dopo aver accoltellato la sua ex compagna ed esser stato ammanettato dai Carabinieri. La giovane, arrivata al pronto soccorso in codice rosso, ne avrà per 21 giorni. Tor Vergata è al centro di questo tentato omicidio: due ragazzi che tentano la rappacificazione dopo il fine settimana trascorso da ex, entrambi studenti all’Università di Tor Vergata, lui al Policlinico, e lo stesso Policlinico dove giunge lei a causa delle coltellate di lui. Si erano lasciati, ma il 28enne non voleva saperne di considerarla libera. Perciò afferra il telefono della ex, per leggere i messaggi. Un rifiuto e scatta la violenza. L’afferra per il collo e poi la colpisce con un coltello da cucina: le taglia il tendine e le lacera una parte del pollice. Alla vista del sangue, il giovane non regge e chiama il 112. I soccorritori si occupano di lei, l’Arma ammanetta lui.

Ultime notizie