mercoledì, 8 Dicembre 2021

Picchia il conquilino e dà fuoco alla casa, poi lo insegue col machete: dramma sfiorato a Roma

Un 22enne originario del Bangladesh ha dato vita ad un incendio e ha poi inseguito con un machete il coinquilino, precedentemente minacciato.

Da non perdere

Una mattina come tante a Roma, quartiere Montagnola, si è presto tramutata in paura e apprensione in via Fonte Buono. Intorno alle 8.30 di ieri sono stati allertati i Carabinieri per un incendio al piano terra di un appartamento.
All’arrivo, gli agenti hanno trovato un uomo che inseguiva e minacciava con un grosso machete il suo conquilino. L’assurdo protagonista della vicenda è un cittadino originario del Bangladesh di 22 anni.
Il soggetto aveva dato fuoco ad alcuni abiti, facendo divampare le fiamme fino alla chiostrina esterna dell’abitazione. A quel punto la vittima ha tentato una fuga abbandonando la casa, ma il 22enne lo ha inseguito armato di un machete, trovandosi però davanti i Carabinieri.
A quel punto gli agenti, con grandissima difficoltà, hanno tentanto di fermare l’individuo ancora armato. L’aggressore è infine stato bloccato, venendo arrestato insieme al suo conquilino, nel frattempo medicato dai sanitari del 118.
Sul 22enne pendono le accuse di strage, danneggiamento aggravato, lesioni personali, violenza e minacce al pubblico ufficiale. Sul posto giunti anche i Vigili del Fuoco che hanno domato le fiamme, dichiarando inagibile l’appartamento.

Ultime notizie