martedì, 19 Ottobre 2021

Uccise il compagno che le puntava coltello alla gola: donna assolta per legittima difesa

Nel 2018 una donna aveva ucciso il proprio compagno che le stava puntando un coltello alla gola, la corte l'ha assolta per legittima difesa.

Da non perdere

La 50enne Silvia Rossetto è stata assolta anche dalla Corte di Assise di appello di Torino perché ha agito per legittima difesa, uccidendo il compagno il 2 settembre 2018 a Nichelino, in provincia di Torino. Durante una lite la vittima, Giuseppe Marcon, ha puntato un coltello alla gola della sua compagna che a sua volta ne ha estratto un altro dal mobile della cucina e ha ucciso l’uomo.

La Procura aveva impugnato la sentenza di primo grado considerando la situazione come eccesso colposo, ma la Corte ha invece dato ragione all’avvocato difensore della donna che è stata assolta per legittima difesa.

Ultime notizie