martedì, 19 Ottobre 2021

Serie A, vincono Inter e Atalanta. Un punto per Bologna e Genoa

Anticipo che ha visto il 2-2 del Dall'Ara tra Bologna e Genoa, vittoria di misura per l'Atalanta, quinto risultato utile di fila in stagione per i ragazzi di Inzaghi.

Da non perdere

Dopo la quarta giornata conclusasi appena ventiquattro ore fa con il trionfo del Napoli, la quinta si è aperta questo pomeriggio con la sfida tra Bologna e Genoa, un punto a testa che non lascia scontento nessuno, ma vale doppio per il Genoa perché maturato all’89esimo grazie al rigore trasformato da Criscito. Negli impegni serali le due nerazzurre d’Italia hanno fronteggiato Fiorentina e Sassuolo.

A Firenze l’Inter trionfa non senza qualche affanno, la squadra di Inzaghi chiude il primo tempo in svantaggio, il gol di Sottil è però propiziato da un contatto dubbio nello scontro aereo tra Nico Gonzalez e Skriniar. Nella seconda metà di gioco i nerazzurri reagiscono, Darmian con un bel diagonale trova il pareggio, Dzeko con l’ennesimo gol da palla inattiva la ribalta e Perisic nel finale la chiude. Brutta uscita di scena per Nico Gonzalez, il crack argentino viene mandato sotto la doccia per degli applausi sarcastici al direttore di gara Fabbri, episodio scaturito dalla mancata ammonizione da parte dell’ufficiale di gara nei confronti di Bastoni per una trattenuta proprio sul 22 Viola.

Al Gewiss Stadium l’Atalanta si prende la seconda vittoria di fila battendo per 2 a 1 un Sassuolo mai domo, la Dea sembra archiviare la pratica nei primi 37 minuti di gioco con i gol dei due esterni di Gasperini, Goosens e Zappacosta. Ma a pochi istanti dal duplice fischio dell’arbitro Massa, Berardi sorprende Musso con un tiro da fuori e porta i suoi a riposo con lo svantaggio dimezzato. In un secondo tempo al cardiopalma i neroverdi attaccano a pieno regine, ma il fortino bergamasco tiene botta e così l’Atalanta sale al quarto posto, in attesa della Roma impegnata giovedì contro l’Udinese. Domani la Serie A scende in campo con Salernitana-Verona e Spezia-Juventus alle 18:30, Cagliari-Empoli e Milan-Venezia alle 20:45 completeranno il quadro.

Ultime notizie