giovedì, 28 Ottobre 2021

Spiagge depredate di sabbia e conchiglie, appello della Sardegna ai turisti: #portalanelcuore

Nasce una nuova campagna di comunicazione istituzionale "Portala nel cuore", realizzata da Agenzia delle Dogane e Monopoli (Adm), in collaborazione con la Regione Sardegna, a tutela dell'ambiente. Obiettivo è quello di evitare eventuali furti sulle spiagge sarde.

Da non perdere

Nasce una nuova campagna di comunicazione istituzionale “Portala nel cuore”, realizzata da Agenzia delle Dogane e Monopoli (Adm), in collaborazione con la Regione Sardegna, a tutela dell’ambiente. Partirà domani e l’obiettivo è quello di evitare eventuali furti sulle spiagge sarde.

Capita spesso che sabbia, ciottoli, conchiglie e altri materiali naturali vengono sottratti dalle spiagge e dai fondali marini come souvenir delle vacanze estive sull’Isola. “Pochi sanno che questo comportamento sbagliato, oltre a impoverire il paesaggio e a deturpare l’ambiente – spiega l’Agenzia delle Dogane e Monopoli – costituisce un reato punito con una multa da 500 a 3.000 euro”.

Durante il 2020, nei due aeroporti sardi di Olbia e Alghero, i funzionari dell’Adm hanno sequestrato oltre 80kg tra ciottoli, sabbia, conchiglie, tutti provenienti dalle coste della Sardegna. Sono stati trovati all’interno dei badagli di numerosi viaggiatori. Per sensibilizzare l’iniziativa sono stati scelti tre testimonial sardi d’eccezione: Caterina Murino, Geppi Cucciari e Luigi Datome, che hanno deciso di essere presenti per evidenziare come ci debba essere più rispetto dell’ambiente e della normativa.

Quattro gli spot previsti, il primo collettivo con tutti e tre i volti noti, in uscita il 15 luglio alle 12. Il 19 luglio sarà la volta del video con protagonista Caterina Murino, il 22 di quello con Geppi Cucciari, per finire il 26 con Luigi Datome. Gli spot saranno diffusi sui canali social di Adm e della Regione Sardegna, sugli schermi delle principali stazioni ferroviarie italiane e sulle più importanti emittenti radiotelevisive sarde.

Ultime notizie