sabato, 31 Luglio 2021

Emergenza rifiuti, Raggi riapre la discarica di Albano: l’ira del sindaco Borelli

Rifiuti a Roma, caos tra Comuni e Regione. Borelli : "Invece di cercare il dialogo la sindaca Raggi pensa di decidere a colpi di ordinanza. Se questo è il metodo, a barricate si risponde con barricate".

Da non perdere

Riaprire la discarica di Albano Laziale, ordina la sindaca Raggi. Massimiliano Borelli, primo cittadino del Comune in questione ribatte con “il no a tutela dei nostri concittadini. Lì ci sono centri abitati, non solo di Albano Laziale, ma anche di Ardea”.

Sull’ordinanza imposta da Raggi il sindaco incalza: “Vorrei capire con quale criterio si faccia questo tipo di scelta e come si possa autorizzare un intervento di questo tipo”.

Il territorio di Albano Laziale è in parte incluso nel Parco regionale dei Castelli Romani, perciò Borelli dice: “Su un tema come questo, che coinvolge un’area vasta e in particolare i Comuni dell’area metropolitana, invece di cercare il dialogo la sindaca Raggi pensa di decidere a colpi di ordinanza. Se questo è il metodo, a barricate si risponde con barricate”.

La sindaca capitolina chiama in causa la Regione: “Scaricano i problemi e la loro inefficienza sugli altri”. Mentre l’assessore al Ciclo dei rifiuti e impianti di trattamento, Smaltimento e Recupero della Regione Lazio, Massimiliano Valeriani, dichiara: “L’amministrazione comunale [di Roma NdR] in questi 5 anni non ha compiuto alcuna scelta che servisse a risolvere davvero la questione rifiuti, rifiutandosi di adempiere alle proprie competenze stabilite per legge”.

Ultime notizie