giovedì, 21 Ottobre 2021

Roma, ragazza reclusa e vittima di violenza: arrestati due pachistani

La ragazza, una tedesca di 19 anni, era arrivata in Italia due anni fa con il suo compagno, doveva essere un sogno ma è diventato un incubo. Per mesi reclusa e violentata.

Da non perdere

Costretta, per mesi, a vivere reclusa in un appartamento, a subire violenze e abusi sessuali da parte sia del compagno che dell’amico. Ma lo scorso 27 maggio, la 19enne era riuscita a fuggire dal suo incubo e a raccontare l’accaduto.

Approfittando di un momento di distrazione dei due uomini, la ragazza era sfuggita ai suoi aguzzini. Era riuscita a chiedere aiuto a un passante che aveva subito dato l’allarme e accompagnata al Comando Stazione Carabinieri Cesano di Roma.

La ragazza di 19 anni, tedesca, era arrivata in Italia due anni fa assieme al partner, un 29enne di origini pachistane, senza precedenti penali. Il 29enne divideva il suo appartamento con un connazionale di 36 anni, lui con precedenti.

I carabinieri hanno arrestato i due uomini, ora rinchiusi nel carcere di Rieti.

Su richiesta della Procura, il Giudice delle indagini preliminari di Roma, ha convalidato l’arresto e ha emesso una misura cautelare a carico dei due stranieri.

Ultime notizie