sabato, 25 Settembre 2021

Trieste, pedopornografia: denunciati tre giovanissimi

Tre giovani ragazzi denunciati per divulgazione di materiale pedopornografico

Da non perdere

Un’operazione della Polizia Postale di Trieste, ha portato alla denuncia di tre giovani ragazzi, di cui uno minorenne. Accusati del reato di divulgazione di materiale pedopornografico, l’operazione ha permesso anche la rimozione di centinaia di video pedopornografici dal web.

Il Centro Nazionale per il Contrasto alla Pedopornografia Online (C.N.C.P.O.) del Servizio Polizia Postale e delle Comunicazioni, allertato dalla denuncia di un cittadino, ha riscontrato la presenza di un gruppo Telegram in cui un utente aveva condiviso tre link contenenti un grosso quantitativo di video a carattere pedopornografico. L’indagine, coordinata dalle Procure di Trieste e Lecce ha portato ai tre presunti responsabili, rimuovendone immediatamente gli account.

Agenti della Polizia Postale di Catania, Cosenza e Brindisi hanno eseguito perquisizioni a carico dei giovani, concluse con il sequestro di dispositivi informatici e altro materiale, al vaglio degli inquirenti.

Il reato di pornografia minorile è un delitto punito dall’art. 600-ter del codice penale con il carcere fino a 12 anni e la multa fino a 240mila euro.

Ultime notizie