lunedì, 2 Agosto 2021

Imperia, pistola artigianale pronta a sparare: in manette il 50enne Domenico Ciurleo

Nell'ambito dell'operazione contro le cosche dei Pesce e dei Bellocco gli agenti hanno perquisito l’abitazione di Ciurleo a Riva Ligure e hanno trovato un’arma clandestina artigianale, con il “colpo in canna”.

Da non perdere

I poliziotti di Imperia hanno arrestato Domenico Ciurleo, 50enne di Rosarno, abitante a Riva Ligure, nell’ambito dell’operazione contro le cosche dei Pesce e dei Bellocco. Le indagini sono state svolte dalla Squadra Mobile di Reggio Calabria e del SCO Servizio Centrale Operativo, coordinati dalla DDA Direzione Distrettuale Antimafia.

L’operazione ha portato all’esecuzione di 53 ordinanze di applicazioni di misure cautelari, 44 persone sono finite in carcere e 9 agli arresti domiciliari. Le accuse vanno dall’associazione mafiosa, detenzione, porto illegale e ricettazione di armi, al favoreggiamento personale, traffico di stupefacenti, estorsioni, reati aggravati dalla circostanza del metodo e dell’agevolazione mafiosa.

Durante l’esecuzione della misura cautelare, gli agenti hanno perquisito l’abitazione di Ciurleo, a Riva Ligure, e hanno trovato un’arma clandestina artigianale pronta a fare fuoco, ovvero già con il colpo in canna.

Ultime notizie