sabato, 15 Giugno 2024

Siria, Israele bombarda Hezbollah: almeno 6 morti

Nuovo attacco dell'aeronautica militare israeliana sul territorio siriano. Colpiti obiettivi militari, ma di nuovo civili perdono la vita.

Da non perdere

La televisione emiratina al-Hadath riferisce che l’aeronautica israeliana ha colpito con un attacco missilistico una base militare di Hezbollah ad Emesa, nella Siria occidentale. L’insediamento della milizia sciita era situato ad al-Furuklus, a 240km circa da Damasco.

Il conflitto esteso

Non è la prima volta che, nel contesto del conflitto con Hamas, le armi israeliane colpiscono obiettivi al di fuori del territorio palestinese. L’aeronautica israeliana ha colpito il territorio siriano più di 40 volte nel 2024, uccidendo 13 civili e circa 40 tra soldati filogovernativi e miliziani sciiti.

Già a gennaio il capo di Hezbollah Sayyed Hassan Nasrallah aveva avvertito che qualsiasi attacco di Israele contro i militari sciiti avrebbe comportato una reazione da parte degli antisionisti libanesi. Gli scontri tra i due eserciti sono stati quasi all’ordine del giorno a partire dalla nuova ondata del conflitto, iniziata il 7 ottobre scorso. Ma i militari libanesi sono sembrati riluttanti ad un’escalation militare. Una reazione si era vista anche dal primo ministro ad interim libanese Najib Mikati, che denunciò al Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite una violazione della sovranità libanese da parte di Israele.

Morti innocenti

Nonostante pare che questo attacco abbia davvero colpito obiettivi di carattere strategico e militare, non mancano neanche stavolta le morti civili. Un altro missile israeliano nella notte ha colpito una casa a Baniyas, uccidendo una ragazza e ferendo 12 civili.

La sorte della vita dei civili è ciò che sembra stare più a cuore ai vertici politici internazionali. Anche il presidente egiziano Abdel al-Sisi, durante il Forum di cooperazione Cina-Stati arabi di Pechino, ha esortato la comunità internazionale a garantire agli innocenti immediata assistenza umanitaria. I commenti del golpista egiziano arrivano dopo che l’esercito israeliano ha occupato con le sue truppe la zona cuscinetto denominata Philadelphi Route.

Ultime notizie