lunedì, 20 Maggio 2024

Il Times di Londra rivela i finanziamenti dell’Iran: 200 milioni di dollari versati ad Hamas

L'esercito israeliano ha rinvenuto una serie di lettere indirizzate a Yahya Sinwar, capo di Hamas nella regione, che rivelano dettagliati flussi di finanziamento da parte dell'Iran al gruppo combattente palestinese.

Da non perdere

Durante le operazioni militari nella Striscia di Gaza, l’esercito israeliano ha rinvenuto una serie di lettere indirizzate a Yahya Sinwar, capo di Hamas nella regione, che rivelano dettagliati flussi di finanziamento da parte dell’Iran al gruppo combattente palestinese. Le prove, emerse grazie al Times di Londra, svelano la persistente dipendenza di Hamas dai fondi iraniani per sostenere le proprie attività.

Le lettere, datate 2020 e 2021, documentano trasferimenti finanziari significativi, mettendo in luce il ruolo cruciale dell’Iran nel finanziare Hamas. Il documento più recente dettaglia i pagamenti effettuati in seguito alla cosiddetta “Operazione Spada di Gerusalemme”, durante la quale l’Iran ha trasferito ben 58 milioni di dollari a Hamas. Questi fondi, oltre ad altre somme minori, sono stati destinati sia all’apparato militare che politico del gruppo, e sarebbero stati consegnati in contanti a Beirut da ufficiali della Guardia Repubblicana iraniana, per poi essere trasferiti a Gaza attraverso una rete di cambiavalute.

La lettera più vecchia, risalente al periodo tra il 2014 e il 2020, rivela trasferimenti per un totale di 154 milioni di dollari durante un precedente conflitto tra Israele e Hamas. Questi fondi, destinati direttamente a figure chiave di Hamas e alle operazioni militari, evidenziano la costante assistenza finanziaria fornita dall’Iran al gruppo palestinese.

Il ritrovamento di queste lettere fornisce una chiara testimonianza del sostegno continuativo dell’Iran a Hamas, nonostante le numerose dichiarazioni internazionali e le sanzioni. Questa relazione intricata tra il gruppo combattente palestinese e i suoi finanziatori iraniani ha implicazioni significative per la stabilità regionale, alimentando preoccupazioni sulle conseguenze di lungo termine di tale supporto finanziario.

Ultime notizie