giovedì, 29 Febbraio 2024

Israele-Hamas, riprende la guerra a Gaza: il bollettino segnala decine di morti

A seguito dell'attacco terroristico a Gerusalemme rivendicato dall'organizzazione di Hamas, la tregua di sette giorni è giunta al termine, segnando una ripresa delle ostilità nel conflitto Israele-Hamas.

Da non perdere

A seguito dell’attacco terroristico a Gerusalemme rivendicato dall’organizzazione di Hamas, la tregua di sette giorni è giunta al termine, segnando una ripresa delle ostilità nel conflitto Israele-Hamas. Si sono scambiate accuse tra lo Stato israeliano e l’organizzazione terroristica riguardo alla violazione del cessate il fuoco.

Israele accusa Hamas di aver violato la tregua sparando sul territorio israeliano, come dichiarato in un messaggio delle Forze di Difesa Israeliane (IDF) diffuso sui social media. Le IDF hanno annunciato la ripresa dei “combattimenti contro l’organizzazione terroristica Hamas a Gaza”.

In risposta, l’ufficio del Primo Ministro israeliano Benjamin Netanyahu ha rilasciato una dichiarazione accusando Hamas di violare il quadro della tregua per non aver mantenuto gli impegni per il rilascio di tutte le ostaggi femminili e per aver lanciato razzi contro Israele. La dichiarazione sottolinea che con la ripresa delle ostilità, il governo israeliano è impegnato a raggiungere gli obiettivi della guerra, tra cui la liberazione degli ostaggi, l’eliminazione di Hamas e garantire che Gaza non possa più minacciare la popolazione israeliana.

Ultime notizie