martedì, 5 Marzo 2024

Meteo Italia, post sciabolata artica: al nord freddo glaciale, pioggia al sud

Il mese di dicembre seguirà l'andamento di fine novembre: invernale al Nord ed autunnale al Centro-Sud.

Da non perdere

In seguito al primo weekend invernale, il freddo persiste nelle regioni del nord, al sud ancora degli stralci di autunno.

La penisola si divide in due macro aree meteorologiche: nord e centro-sud. Al nord, è previsto un notevole abbassamento delle temperature, mentre nell’area centro-sud sono in arrivo piogge torrenziali e le temperature supereranno anche oltre i 15 gradi. Secondo Lorenzo Tedici, meteorologo de IlMeteo.it, questa sostanziale differenza è dovuta all’effetto di due diversi fenomeni: il nord Italia è colpito dal ‘respiro artico’, un forte vento proveniente dalla Germania, la zona centro-sud, invece, subisce l’influenza della PAA-‘Porta Atlantica Aperta’ che permette l’ingresso dall’Oceano di correnti molto umide, ma più miti verso il Mediterraneo.

Al sud, una notevole massa d’aria calda causerà  lo scioglimento e la fusione della neve caduta nell’area appenninica, provocando locali piene fluviali.

Al Nord, le basse temperature e l’enorme quantità di smog persisteranno in Val Padana dove il freddo sarà ancora protagonista per almeno 10 giorni. Possibili deboli nevicate anche in pianura. Non si escludono fiocchi a Torino, a bassa quota su gran parte del Nord-Ovest, mentre le piogge più battenti colpiranno la Liguria di Levante l’Alta Toscana, prima di scendere nuovamente lungo la fascia tirrenica fino alla Campania. Piogge e locali temporali si sposteranno dalla Toscana e dalla Sardegna verso l’Umbria, il Lazio e la Calabria tirrenica. Alto rischio di nubifragi tra Lazio e Basso Tirreno, sotto l’influenza dell’alta temperatura del mare, in quanto fornisce energia per fenomeni violenti. Attenzione infine anche alle burrasche di Maestrale e di Ponente al Centro-Sud.

I prossimi tre giorni-fonte www.IlMeteo.it

Perturbazione in transito e da giovedì NEVE a quote basse al Nord! 

Martedì 28 novembre, rovesci e temporali al Centro-Sud, venti sostenuti.

Mercoledì 29 novembre, più soleggiato a causa dello spostamento della perturbazione meteorologica verso la Grecia. Tempo più asciutto e meno ventoso da nord a sud.

Giovedì 30 novembre nuova perturbazione con pioggia e neve (fin quasi in pianura al Nordovest).

WEEKEND: impulso freddo dalla Russia, veloce maltempo dal Nordest verso le Adriatiche (Sabato) e poi il Centro-Sud (Domenica).

PONTE DELL’IMMACOLATA: eccezionale ondata di GELO dalla Russia.

Il mese di dicembre seguirà l’andamento di fine novembre: invernale al Nord ed autunnale al Centro-Sud. Non si esclude la possibilità di un ulteriore crollo delle temperature nel weekend e di nevicate dovute all’ondata di gelo russa.

Ultime notizie