sabato, 15 Giugno 2024

Proteste in Francia, 27enne muore a Marsiglia: indaga la Procura

Un giovane è morto a Marsiglia, colpito da proiettili di gomma delle Forze dell'Ordine durante i disordini dello scorso fine settimana. La vittima è un 27enne colpito tra sabato e domenica. Il ricovero in ospedale non lo ha salvato.

Da non perdere

Continuano gli scontri in Francia, sula scia delle proteste per la morte di Nahel, ucciso da un agente di Polizia. Un giovane è morto a Marsiglia, colpito da proiettili di gomma delle Forze dell’Ordine durante i disordini dello scorso fine settimana. La vittima è un 27enne colpito tra sabato e domenica. Il ricovero in ospedale non lo ha salvato; il colpo ricevuto al torace aveva già fatto danni irreparabili. La notizia è circolata soltanto la notte scorsa, per stessa ammissione della Procura di Marsiglia che starebbe indagando sugli agenti coinvolti. “Disordini e saccheggi si registravano nella zona quella notte, anche se non è possibile determinare se la vittima vi partecipasse o se stesse solo circolando“, ha dichiarato la Procura.

Stessa dinamica a Mont-Saint-Martin

Stessa dinamica è avvenuta a Mont-Saint-Martin, vicino al Belgio. Un ragazzo di 25 anni, Aimène Bahouh, da venerdì 30 giugno è in coma. Si trovava alla guida di un’auto con due amici dopo essere uscito da una stazione di servizio, quando è stato raggiunto da un proiettile sparato da un agente del Reparto speciale della Polizia Raid. I testimoni raccontano che si è accasciato sul volante all’improvviso, pieno di sangue. Anche su questo episodio la Procura ha aperto un’inchiesta.

Ultime notizie