domenica, 29 Gennaio 2023

Covid Cina, Europa corre ai ripari con restrizioni ai viaggiatori. Pechino non ci sta: “Inaccettabile. Prenderemo provvedimenti”

Il numero dei contagi in Cina preoccupa gli altri Stati. L'Europa corre ai ripari, l'Italia ha già adottato delle restrizioni ai viaggiatori, seguono a ruota Francia e Spagna. Pechino non ci sta e controbatte: "Ciò manca di basi scientifiche e alcune pratiche sono inaccettabili. Potremmo prendere contromisure basate sul principio di reciprocità".

Da non perdere

Il boom dei casi covid in Cina si fa sempre più preoccupante. Diverse nazioni, tra cui l’Italia, hanno applicato delle restrizioni ai viaggiatori provenienti dal Paese asiatico. Pechino non ci sta e avverte che potrebbe prendere delle “contromisure” in risposta. Il portavoce del ministero degli Esteri cinese, Mao Ning, durante un punto stampa, ha dichiarato: “Alcuni Paesi hanno adottato restrizioni all’ingresso che prendono di mira solo i viaggiatori cinesi. Ciò manca di basi scientifiche e alcune pratiche sono inaccettabili”. Ha poi aggiunto che la Cina potrebbe adottare delle contromisure “basate sul principio di reciprocità“.

Ultime notizie