lunedì, 26 Febbraio 2024

Emergenza carceri, detenuto picchiato ad Avellino: arrestati tre agenti della Polizia Penitenziaria

I tre agenti della Penitenziaria, ora arrestati, avrebbero non solo permesso l'aggressione, ma anche aperto la cella della vittima agli aggressori, prendendo parte attivamente alla dinamica del reato.

Da non perdere

Tre agenti della Polizia Penitenziaria sono stati arrestati con l’accusa di aver permesso e agevolato il pestaggio ai danni di un detenuto da parte di altri quattro reclusi nel carcere di Avellino. Acquisita la notizia del pestaggio, la Procura ha avviato degli accertamenti che hanno portato all’identificazione dei tre ritenuti responsabili dell’aggressione. Contemporaneamente, dall’azione investigativa emergere l’attività congiunta dei tre agenti penitenziari, volta a depistare le indagini attraverso la falsificazione delle relazioni di servizio.

I Carabinieri del Comando provinciale di Avellino, eseguendo un’ordinanza emessa dal gip del Tribunale di Avellino su richiesta della Procura irpina, hanno posto i tre agenti agli arresti domiciliari per i reati di lesioni personali aggravate e falsità ideologica commessa dal pubblico ufficiale in atti pubblici. Le indagini coordinate dalla Procura di Avellino sono state condotte dai Carabinieri del Nucleo investigativo del Comando provinciale congiuntamente con il personale della Polizia penitenziaria.

Ultime notizie