venerdì, 23 Febbraio 2024

Difende il compagno dagli insulti:14enne afferrato per il collo sbattuto di testa sul banco e preso a schiaffi

I Carabinieri hanno denunciato il 13enne con l'accusa di lesioni personali nei confronti di un compagno di classe. La colpa della vittima sarebbe stata quella di intervenire a favore di un altro compagno che in quel momento veniva bullizzato.

Da non perdere

Nella giornata di oggi 7 dicembre, nel Bolognese, un ragazzo di 13 anni è stato denunciato per lesioni personali nei confronti di un 14enne. La vicenda risale al 25 novembre scorso, quando in una scuola media della zona, poco prima delle 14, il 13enne avrebbe aggredito un suo compagno di classe più fragile offendendolo fino a farlo piangere; difronte all’ingiustizia il ragazzo di 14 anni sarebbe intervenuto in difesa del compagno urlando “Smettila adesso stai esagerando!”. Successivamente l’aggressore si sarebbe risentito dell’intromissione e avrebbe afferrato la nuova vittima per il collo, sbattendogli la testa sul banco per poi prenderlo a schiaffi.

Le urla del 14enne in difficoltà hanno attirato l’attenzione dell’insegnante che avrebbe fermato l’aggressione; all’uscita da scuola, la madre della vittima ha trovato il figlio in lacrime con ferite al collo e lo ha portato in ospedale, dove i medici lo hanno visitato e dimesso con una prognosi di 3 giorni per un politrauma contusivo. In seguito all’aggressione, la vittima ha denunciato l’accaduto ai Carabinieri che hanno indagato per risalire all’identità del 13enne.

Ultime notizie