martedì, 31 Gennaio 2023

“Con l’auto a noleggio non ci prenderanno mai”: ladri d’appartamento arrestati mentre festeggiano al ristorante – VIDEO

Il gruppo era solito svaligiare abitazioni periferiche e isolate della provincia, muovendosi a bordo di autovetture a noleggio per sviare le indagini. I quattro sono stati arrestati mentre festeggiavano i colpi messi a segno.

Da non perdere

A Firenze i Carabinieri hanno arrestato 4 cittadini albanesi, nello specifico un 33enne, un 31enne, un 26enne ed un 34enne, tutti irregolari sul territorio nazionale, gravemente indiziati in concorso di 3 furti aggravati, perpetrati presso private abitazioni.

La vicenda

I fatti risalirebbero al mese di dicembre 2021. Le indagini, avviate lo scorso 15 novembre, a seguito della denuncia sporta da una delle vittime, hanno consentito di raccogliere gravissimi indizi di colpevolezza a carico dei 4. Pare che i soggetti in questione facessero parte di un sodalizio criminale con base a Firenze, dedito nelle ore serali a perpetrare furti presso abitazioni periferiche e isolate della provincia, muovendosi a bordo di autovetture a noleggio. Le indagini, portate avanti dai Carabinieri, hanno consentito di disvelare altri due tentati furti in alcuni appartamenti nel Comune di Palaia, in provincia di Pisa. Qui i ladri, pur avendo messo a soqquadro intere abitazioni, non avrebbero sottratto nulla.

A seguito delle perquisizioni personali, veicolari e domiciliari eseguite durante la cattura, i Carabinieri hanno recuperato gran parte della refurtiva, accumulata illecitamente dai 4 malviventi. Nello specifico, oltre 3mila euro in contanti, 6 orologi di lusso, una cospicua quantità di monili di famiglia, 5 smartphone e 15 profumi di marca. Sono state recuperate anche 67 cartucce calibro 12, asportate da un’abitazione di Palaia, che sarebbero state impiegate dalla banda per far saltare le serrature delle porte di ingresso delle abitazioni o per difendersi dall’eventuale arrivo di proprietari armati o dalle Forze dell’Ordine.

Per rendere più difficili le indagini, i 4 cambiavano spesso le autovetture a noleggio. E così, mentre i reali esecutori dei furti venivano fatti scendere dall’autista in strade isolate, quest’ultimo li attendeva alla guida, con il motore acceso, mantenendosi in costante contatto radio con i complici nel frattempo in casa, al fine di avvisarli in tempo utile di un eventuale arrivo delle pattuglie. Alla fine, i 4 malviventi sono stati sorpresi e fermati dai militari in borghese in un noto ristorante di Campi Bisenzio, mentre erano intenti a festeggiare il successo dei colpi poco prima messi a segno, con danni patrimoniali di ingente entità per le vittime. Gli indagati sono stati trasferiti nella casa circondariale di Firenze-Sollicciano.

Ultime notizie