martedì, 21 Maggio 2024

“Mi hanno violentata”: 15enne denuncia gli abusi, indagato coetaneo. Riflettori su 20enne ritenuto complice

La ragazzina ha trovato il coraggio di parlare con i genitori solo nel mese di settembre, rivelando di essere stata vittima di violenza sessuale avvenuta a maggio per opera di due persone. Al vaglio la posizione del padrone di casa.

Da non perdere

I Carabinieri della Stazione di Scandicci hanno eseguito un decreto di perquisizione a carico di un 15enne di Firenze, ritenuto responsabile di violenza sessuale in danno di una coetanea, anche lei di Firenze. La ragazzina ha trovato il coraggio di parlare con i genitori solo nel mese di settembre, rivelando di essere stata vittima di violenza sessuale avvenuta a maggio per opera di due persone. Secondo il suo racconto sarebbe stata adescata con l’inganno da un soggetto, anch’egli minorenne, e convinta a seguirlo in un appartamento dove sarebbe stata abusata. I militari hanno iniziato a mettere insieme i pezzi, individuando riscontri alla denuncia.

L’attività investigativa condotta sul territorio coordinata dalla Procura della Repubblica per i Minorenni, nella persona del Procuratore Antonio Sangermano, ha permesso di restringere sempre di più il campo, consentendo di raccogliere una serie di elementi che hanno determinato l’Autorità Giudiziaria ad emettere un decreto di perquisizione a carico dell’indagato minorenne. L’operazione ha permesso di reperire elementi a supporto dell’ipotesi investigativa. La posizione del soggetto maggiorenne, proprietario dell’appartamento dove si ritiene siano avvenuti i fatti, risulta invece, da chiarire. Il procedimento penale è attualmente pendente in fase di indagini e l’effettiva responsabilità sarà vagliata nel corso del successivo processo.

Ultime notizie