giovedì, 29 Febbraio 2024

Rugby, Mondiali donne: per ct Di Giandomenico 4 cambi contro la Francia

Sabato 29 ottobre, alle ore 16.30 locali, 5.30 italiane, le azzurre del rugby sfidano la Francia nel match valido per i quarti di finale della Rugby World Cup 2021. Il ct azzurro, Andre Di Giandomenico ha ufficializzato la formazione, che vede ben 4 cambi rispetto alla sfida vinta contro il Giappone.

Da non perdere

Sabato 29 ottobre, alle ore 16:30 locali, le 5:30 italiane, le azzurre del rugby sfidano la Francia al Northland Events Center di Whangarei nel match valido per i quarti di finale della Rugby World Cup 2021. Il ct azzurro, Andre Di Giandomenico ha ufficializzato la formazione, che vede ben 4 cambi rispetto alla sfida vinta contro il Giappone.

Triangolo allargato composto da Ostuni Minuzzi, Muzzo e Maria Magatti, che disputerà la sua 50 gara in maglia azzurra. Al centro, ci sarà il duo consolidato Rigoni- Sillari, con la seconda che è diventata la miglior marcatrice italiana durante i Mondiali, segnando in totale 40 punti. In mediana, insieme a Madia, torna dal primo minuto Stefan. In terza linea insieme a capitan Giordano e Sgorbini, c’è spazio dal primo minuto per Locatelli. Rientra Fedrighi nel XV titolare insieme a Duca in seconda linea, mentre in prima linea con Turani e Bettoni si rivede Lucia Gai, assente dall’esordio vincente contro gli USA nel Girone B.

Recuperata Manuela Furlan che, dopo il suo infortunio nel Test Match pre-mondiale a Nizza proprio contro la Francia, torna in lista gara, partendo dalla panchina. Insieme a lei, saranno pronte a subentrare anche Vecchini, Maris, Seye, Merlo, Veronese, Barattin e D’Incà. Oltre alla squalificata Sara Tounesi, non ci sarà nemmeno Giada Franco, due volte player of the match nella fase a gironi, che sta seguendo le tempistiche per il rientro in campo legate al protocollo HIA.

Le parole del tecnico azzurro Di Giandomenico

 “Conosciamo bene le qualità della Francia. É una squadra che abbiamo battuto nell’ultimo Test Match pre-mondiale a Biella e che ha l’ambizione di provare ad arrivare fino in fondo in questa competizione. Siamo consapevoli delle nostre possibilità e di quello che abbiamo costruito in tutto il percorso che ci ha portato fino a questo appuntamento. Il nostro focus sulla nostra prestazione: giocando il nostro miglior rugby possiamo mettere in difficoltà gli avversari”.

Ultime notizie