domenica, 26 Maggio 2024

Atp250 Napoli, Berrettini e Musetti in semifinale. Polemiche sulla qualità dei campi

Matteo Berrettini e Lorenzo Musetti affronteranno rispettivamente Mckenzie Mcdonald e Miomir Kecmanovic. Il torneo di Napoli si sta giocando in mezzo a mille polemiche legate al fatto che i campi, come ha fatto notare prima di tutti Fabio Fognini lunedì, non siano i migliori su cui i tennisti abbiano mai giocato.

Da non perdere

Matteo Berrettini e Lorenzo Musetti accedono alle semifinali dell’Atp 250 che si sta giocando a Napoli questa settimana e affronteranno rispettivamente Mckenzie Mcdonald e Miomir Kecmanovic, giustiziere al primo turno di Flavio Cobolli che ha sconfitto a sorpresa la testa di serie n.1 Pablo Carreno-Busta. I due azzurri sono opposti nel tabellone quindi ci sarà la possibilità, qualora vincessero entrambi, di vedere una finale tutta italiana tra il romano e il carrarino.

Entrambi gli azzurri erano accreditati di un BYE, essendo teste di serie n. 2 e 4. Berrettini ha battuto in 2 facili set il giapponese Taro Daniel e al secondo turno si era preso la rivincita su Roberto Carballes Baena, che gli aveva dato un pesante dispiacere nel torneo di Firenze dove l’aveva sconfitto al termine di una maratona di oltre 3 ore. Musetti invece aveva battuto al secondo turno Laslo Djere per 7-5 6-3 e oggi ha lasciato solo 3 game al malcapitato Daniel Elahi Galan.

Il torneo di Napoli si sta giocando in mezzo a mille polemiche legate al fatto che i campi, come ha fatto notare prima di tutti Fabio Fognini nella giornata di lunedì, non sarebbero i migliori su cui i tennisti abbiano mai giocato, per usare un eufemismo. Si verificherebbero con costanza infatti rimbalzi irregolari che di certo non sono una bella pubblicità per il torneo “improvvisato” per via dell’assenza della Cina nel calendario 2022. Nonostante tutto, si è riusciti a garantire il regolare svolgimento della manifestazione, almeno fin qui, col pubblico che ha sempre risposto numeroso.

Ultime notizie