domenica, 25 Settembre 2022

Tennis Us Open 2022, ecatombe di big. Che occasione per gli Italiani! Nadal perde ma può tornare numero 1

Incetta di sorprese nell'ultimo slam della stagione 2022. Dopo il forfait antepost di Djokovic e la clamorosa eliminazione di Tsitsipas, il torneo ha perso anche Medvedev e Nadal. L'occasione è ghiotta per Sinner e Berrettini.

Da non perdere

L’ultimo slam della stagione 2022 sta regalando sorprese a non finire. Dopo il forfait antepost di Djokovic, il torneo ha perso per strada tutti i protagonisti attesi. Tsitsipas, Nadal e Medvedev sono out dal torneo newyorkese. L’occasione è ghiotta per Sinner e Berrettini che affronteranno rispettivamente Carlos Alcaraz (mercoledì) e Casper Ruud (oggi alle ore 18).

L’ecatombe è iniziata il primo lunedi, con Stefanos Tsitsipas che va sotto 6-0 5-0 e perde in 4 set col giustiziere dell’azzurro Arnaldi nell’ultimo turno di qualificazioni, Galan. Colombiano che dopo quello scalpo si è issato sino al terzo turno dove ha perso di misura da Davidovich. Il secondo e terzo scalpo arrivano nella seconda settimana, ma non per questo fanno meno rumore. Partiamo con quello che alla vigilia aveva più probabilità di realizzarsi: Nick Kyrgios con un tennis da fantascienza ha liquidato in 4 set la testa di serie numero 1 e numero 1 del mondo Daniil Medvedev. Il russo poco ha potuto contro la giornata di grazia dell’australiano. Fa però scalpore la sua eliminazione poiché permetterà a Ruud o Alcaraz in caso di vittoria di scavalcarlo. In caso né il norvegese né lo spagnolo dovessero imporsi, lo scettro di numero 1 del mondo andrebbe a Rafa Nadal.

Quale migliore assist per parlare del terzo grande scalpo del torneo. Frances Tiafoe ha infatti sconfitto in 4 set il campione degli Australian Open e del Roland Garros e ancora imbattuto nei major quest’anno: Rafael Nadal. Lo spagnolo non era certo sembrato nella migliore condizione, tant’è che il suo torneo ha visto lasciare per strada un set al primo turno contro il buon prospetto Hijikata. Lo stesso ha fatto Fabio Fognini, che ha avuto anche molte occasioni di andare sul 2 set a 0. Frances Tiafoe, che non gli aveva mai tolto un set, lo ha sconfitto in 4 set (qui gli highlights https://www.youtube.com/watch?v=OghrxPqLuxE) con un livello di tennis assurdo. Senz’altro aiutato dai 26 errori gratuiti di Nadal a fronte dei soli 33 vincenti, Tiafoe non ha però titubato come sempre gli era successo al momento di chiudere un match importante. Che sia arrivato il suo momento di gloria?

In tutto questo, occasione per Sinner e Berrettini senza ombra di dubbio. Dovranno vedersela comunque con avversari tosti, primo su tutti Carlos Alcaraz che sarà avversario di Jannik mercoledì. Anche Matteo avrà a che fare con un osso duro, poiché Casper Ruud ha dimostrato a più riprese di rappresentare su tutte le superfici (eccetto forse l’erba) l’elite del tennis mondiale. Non sarà facile ma, se dovessero farcela, ad attenderli non ci saranno Nadal e Medvedev ma giocatori più abbordabili.

Tabellone maschile

KYRGIOS vs KHACHANOV

BERRETTINI vs RUUD

SINNER vs ALCARAZ

RUBLEV vs TIAFOE

Ultime notizie